I quartieri di Reggio

STORIA REGGINA: IL QUARTIERE FERROVIERI (DA UN GIORNALE DELL’EPOCA)

STORIA REGGINA: IL QUARTIERE FERROVIERI (DA UN GIORNALE DELL’EPOCA)

 Dal giornale cittadino “Reggio Nuova” del 9 aprile 1910: “Sulla sponda sinistra del Calopinace, nell’amena contrada delle Sbarre, è sorto come per incanto il nuovo Quartiere Ferrovieri, come un borgo orientale dalle vie piene di sole, dalle casette lucide, bianche e regolari come tanti dadi disposti simmetricamente su vasto piano. È il primo rione di(…)

Leggi di più

I QUARTIERI DI REGGIO: SANTA CATERINA, UN PO’ DI STORIA

I QUARTIERI DI REGGIO: SANTA CATERINA, UN PO’ DI STORIA

 Santa Caterina è uno dei quartieri residenziali e tra i più popolosi del Comune di Reggio Calabria. Situato nella parte nord della città, confina con i quartieri di Pentimele, Vito e San Brunello. Prende il nome dalla Chiesa parrocchiale di Santa Caterina d’Alessandria il cui culto si diffuse in tutto il bacino del Mediterraneo fin dai primi(…)

Leggi di più

REGGIO: DA DOVE DERIVA IL NOME DEL QUARTIERE “CICCARELLO”?

REGGIO: DA DOVE DERIVA IL NOME DEL QUARTIERE “CICCARELLO”?

 L’origine del toponimo Ciccarello risale probabilmente al 18° secolo. A quel tempo vi era una via lunga poco meno di un chilometro e larga 2 metri e mezzo che dalla strada di San Giorgio portava alla sponda destra del torrente Sant’Agata. Questa strada passava dinanzi al mulino di un tale Francesco conosciuto da tutti con il diminutivo(…)

Leggi di più

I QUARTIERI DI REGGIO: TERRETI E L’ABBAZIA DI SANTA MARIA

I QUARTIERI DI REGGIO: TERRETI E L’ABBAZIA DI SANTA MARIA

 Sulle colline preaspromontane, dopo aver percorso circa 8 chilometri sulla strada che dal centro cittadino porta a Gambarie, a 600 metri di altitudine dal livello del mare, incontriamo il tranquillo rione diTerreti. L’origine del suo toponimo non è certo, si ipotizza che possa derivare dal plurale del termine “terreto”, costituito da terra (vocabolo usato per(…)

Leggi di più

I RIONI DI REGGIO CALABRIA: MODENA

I RIONI DI REGGIO CALABRIA: MODENA

 Il rione Modena è situato in una zona collinare della città di Reggio Calabria confinante con l’argine destro del torrente Sant’Agata. Un tempo era una immensa distesa verde, una fiorente zona di agricoltura e coltivazione di alberi da frutto, grazie anche alla vicinanza della fiumara. Fu abitata nell’Età Ellenistica, come si può evincere dai reperti(…)

Leggi di più

I QUARTIERI DI REGGIO: CATONA

I QUARTIERI DI REGGIO: CATONA

 Catona (a Catùna in dialetto locale) affacciato sullo Stretto di Messina, è il quartiere costiero più a nord, del Comune di Reggio Calabria. Centro balneare grazie alla sua spiaggia di sabbia bianca e il mare trasparente (generalmente calmo anche se l’acqua è un po’ fredda). Molto importante nel panorama culturale reggino è il CatonaTeatro con(…)

Leggi di più

I QUARTIERI DI REGGIO: ORTI’

I QUARTIERI DI REGGIO: ORTI’

 Ortì, edificato ai piedi di Monte Chiarello, ad un’altitudine di circa 650 metri sul livello del mare, è suddiviso in due centri distinti Ortì Superiore e Ortì Inferiore. E’ una frazione del comune di Reggio Calabria ai piedi dell’Aspromonte a soli 4 chilometri in linea d’area dalla costa ed offre uno spettacolare panorama sullo Stretto(…)

Leggi di più

STORIA DEI RIONI DI REGGIO CALABRIA: CALAMIZZI

STORIA DEI RIONI DI REGGIO CALABRIA: CALAMIZZI

 La rada di Calamizzi, per secoli, fu utilizzata per piccoli traffici di merci e come approdo per incursioni piratesche. In una di queste scorrerie, nel 1085, il pirata Banavert (Ibn el Werd) sbarcato proprio a Calamizzi, devasto tutto il territorio fino alla chiesa di San Giorgio Extra Moenia, spopolandolo dei suoi abitanti. Nel 1511 in(…)

Leggi di più

STORIA DEI RIONI DI REGGIO CALABRIA: CUGLIARI E RAGAGLIOTI

STORIA DEI RIONI DI REGGIO CALABRIA: CUGLIARI E RAGAGLIOTI

 Cugliari e Ragaglioti sono due toponimi equivalenti (oggi sono distinti) della stessa località della contrada Gebbione. Cuglieri è a sud del torrente Menga, sul litorale, mentre Ragaglioti si trova a nord, in posizione opposta. Cuglieri in passato si distingueva per una torre di guardia posta dagli Spagnoli dopo le incursioni barbaresche del ‘600 e di(…)

Leggi di più

I RIONI DI REGGIO CALABRIA: IL CIRCONDARIO DI RAVAGNESE: SARACINELLO, ARANGEA, SAN GREGORIO, CROCE VALANIDI E BOVETTO

I RIONI DI REGGIO CALABRIA: IL CIRCONDARIO DI RAVAGNESE: SARACINELLO, ARANGEA, SAN GREGORIO, CROCE VALANIDI E BOVETTO

 Nella periferia sud di Reggio Calabria si trovano gli agglomerati di Ravagnese, Saracinello, Arangea, San Gregorio, Croce Valanidi e Bovetto, il cui territorio è relativamente vasto, estendendosi dalle coste del Mar Jonio alle prime colline aspromontane. I confini sono rappresentati da nord a sud rispettivamente dal torrenti del Sant’Agata e del Valanidi, e da ovest(…)

Leggi di più

I BORGHI DI REGGIO CALABRIA: CENNI STORICI SUL TERRITORIO DI VILLA ARANGEA, LA MINIERA

I BORGHI DI REGGIO CALABRIA: CENNI STORICI SUL TERRITORIO DI VILLA ARANGEA, LA MINIERA

 Nel 1752 sotto il regno di re Carlo III di Borbone, nel territorio tra Arangea e Gallina, fu fondato uno stabilimento chiamato “Real Fonderia”, dal quale si ottenevano ferro e anche argento. Il Luogo dove vennero impiantate le fonderie, tutt’oggi da il nome al piccolo rione “La Miniera”. Nello stesso luogo fu edificata una chiesetta(…)

Leggi di più

STORIA DEI RIONI DI REGGIO CALABRIA: IL RIONE CECI

STORIA DEI RIONI DI REGGIO CALABRIA: IL RIONE CECI

 Il Loreto, la Graziella e il rione Ceci costituivano il confine nord-ovest del territorio di Gebbione. Il rione Loreto prese il nome dalla chiesa dedicata alla Madonna di Loreto. La Graziella era pure una chiesetta dedicata alla Madonna delle Grazie in considerazione di quella terra grata, cioè rispondente alle fatiche dell’uomo. Per quanto riguarda il(…)

Leggi di più

STORIA DEI RIONI DI REGGIO CALABRIA: RIONE PESCATORI

STORIA DEI RIONI DI REGGIO CALABRIA: RIONE PESCATORI

 Nel 1931, sul prolungamento del Rione Ferrovieri, sorse un nuovo rione, prevalentemente abitato da pescatori e, proprio per questo motivo, si chiamò Rione Pescatori. E’ (tutt’oggi) costituito da sei blocchi di case popolari strutturate su due piani; quattro di questi blocchi erano rettangolari, i rimanenti due avevano forma di poligoni irregolari: trapezi centrali e triangoli(…)

Leggi di più

STORIA DEI RIONI DI REGGIO CALABRIA: TORRE LUPO

STORIA DEI RIONI DI REGGIO CALABRIA: TORRE LUPO

 La contrada Torre Lupo si identifica a levante con il torrente Sant’Agata; dal prolungamento della via Sbarre Inferiori fino alla foce dello stesso torrente, con la stessa via Sbarre Inferiori a monte; ad ovest col Baglio Musolino è una linea che tagliava pressappoco a metà nel senso monte mare, l’attuale superficie occupata dalle officine OMECA.(…)

Leggi di più

STORIA DEI RIONI DI REGGIO CALABRIA: IL RIONE FERROVIERI

STORIA DEI RIONI DI REGGIO CALABRIA: IL RIONE FERROVIERI

 La comunità dei ferrovieri insieme a nuovi e vecchi immigrati sopravvissuti al sisma del 1908, trovò rifugio in un accogliente (visti i tempi) baraccamento realizzato verso il 1910. Nel 1930 furono costruite le prime case per i ferrovieri. In quella zona vi furono circa 1300 abitanti quasi tutti impiegati nelle ferrovie dello stato. Da qui(…)

Leggi di più

ORIGINE DEI NOMI DEI RIONI DI REGGIO CALABRIA: GEBBIONE

ORIGINE DEI NOMI DEI RIONI DI REGGIO CALABRIA: GEBBIONE

 Il nome Gebbione discende dalla voce dialettale “ggebbia” (vasca murata per contenervi acqua di irrigazione o da abbeverata per animali domestici e da lavoro). La “ggebbia” era una cisterna in muratura costruita, ad uopo, sia sopra il livello del suolo, sia come struttura a scavo. L’etimologia è dall’arabo è dall’arabo giabiyale = vasca d’acqua: tale(…)

Leggi di più

CENNI STORICI SUL  RIONE SBARRE DI REGGIO CALABRIA

CENNI STORICI SUL RIONE SBARRE DI REGGIO CALABRIA

 Quelle riportate sono notizie che scaturiscono dalle attività degli abitanti, dalla loro condizione sociale, dall’opera dei governi comunali e centrali e dalle iniziative delle autorità ecclesiastiche, che per prime, hanno cercato di raccogliere ed identificare le popolazioni attraverso l’istituzione delle parrocchie. Numerose sono quelle che possiamo attingere dalla Storia di Reggio di Domenico Spanò Bolani(…)

Leggi di più

STORIA DELLE LOCALITA’ DI REGGIO CALABRIA: BAGLIO MUSOLINO (GEBBIONE)

STORIA DELLE LOCALITA’ DI REGGIO CALABRIA: BAGLIO MUSOLINO (GEBBIONE)

 Il Baglio Musolino era una località della contrada Gebbione in cui vi era la maggiore concentrazione di famiglie di coloni. La collocazione del baglio può anche oggi essere identificata nel punto in cui si incrociano la via Sbarre Inferiori e via Gebbione, verso la fiumara Sant’Agata. Il baglio era un grande cortile, con un pozzo(…)

Leggi di più

I BORGHI REGGINI: PERLUPO (PIRRUPU)

I BORGHI REGGINI: PERLUPO (PIRRUPU)

 A pochi chilometri dal centro cittadino di Reggio Calabria, in un’atmosfera magica, in un silenzio “assordante” rotto solo dallo scroscio dell’acqua della fiumara sottostante, si può ammirare un paesino “fantasma”. Perlupo (in dialetto locale Pirrupu = burrone) è un borgo appollaiato su un crinale che si affaccia sulla sponda sinistra del torrente Annunziata immerso  in una vasta(…)

Leggi di più

STORIA DEI BORGHI REGGINI: CATAFORIO

STORIA DEI BORGHI REGGINI: CATAFORIO

 Il toponimo odierno di Cataforio deriverebbe dal termine greco Katachorio, formato dal prefisso Katà (in basso) e dal suffisso chorio (vocabolo molto diffuso nelle zone sottoposte al dominio romano orientale, significante villaggio). In tutta l’area grecanica, i vari “Chorio” assumono il carattere di piccole frazioni associate ad un località madre. Chorio di Melito, Chorio di(…)

Leggi di più

STORIA DEI BORGHI REGGINI: MOSORROFA

STORIA DEI BORGHI REGGINI: MOSORROFA

 Documenti e reperti aiutano molto l’opera di ricostruzione del passato di questo borgo. Durante il processo di unificazione, un rapporto dei militari italiani certifica che la popolazione fosse ellelofona. Numerose etimologie lasciano intendere le origini magno greche dell’insediamento. Lo stesso toponimo è composto dalle parole greche “meso” e “chora”, ossia terra di mezzo. E’ attendibile(…)

Leggi di più

STORIA DEI BORGHI REGGINI: SAN SALVATORE

STORIA DEI BORGHI REGGINI: SAN SALVATORE

 San Salvatore è stato uno dei territori di Motta Sant’Agata. Originariamente il nome di questo borgo era San Giovanni. La casa della famiglia Fortunio, risalente al XVIII secolo, testimonia il tenore di vita dei nobili agatini. Da notare sono gli elementi architettonici esterni, come le maschere apotropaiche che reggono i balconi. Si riteneva che queste maschere allontanassero il malocchio,(…)

Leggi di più