Le fortezze

STORIA REGGINA: IL FORTE DI MATINITI INFERIORE

STORIA REGGINA: IL FORTE DI MATINITI INFERIORE

 Quando alla fine del XIX secolo si decise di fortificare le rive dello Stretto per proteggerle da eventuali incursioni nemiche 3 delle 24 Fortificazioni Umbertine (16 in territorio peloritano e 8 in quello reggino) progettate per conto dello Stato Maggiore del Regio Esercito Italiano, furono edificate nella frazione Matiniti, sulle colline che sovrastano l’abitato nel territorio del(…)

Leggi di più

STORIA REGGINA: IL FORTE “BORGO PIGNATELLI”

STORIA REGGINA: IL FORTE “BORGO PIGNATELLI”

 Quando alla fine del XIX secolo si decise di fortificare le rive dello Stretto per proteggerle da eventuali incursioni nemiche 3 delle 24 Fortificazioni Umbertine (16 in territorio peloritano e 8 in quello reggino) progettate per conto dello Stato Maggiore del Regio Esercito Italiano, furono edificate nella frazione Matiniti, sulle colline che sovrastano l’abitato nel territorio del(…)

Leggi di più

STORIA REGGINA: IL FORTE BELENO (TELEGRAFO)

STORIA REGGINA: IL FORTE BELENO (TELEGRAFO)

 La Batteria Beleno (Telegrafo) con torre telegrafica (telegrafo di Chappe) sorge nei pressi di Piale (Reggio Calabria) a 113 s.l.m., facente parte delle 24 Fortificazioni Umbertine (16 in territorio peloritano e 8 in quello reggino) progettate per conto dello Stato Maggiore del Regio Esercito Italiano, volute dal re Umberto I,  per proteggere lo Stretto da eventuali incursioni nemiche. Il(…)

Leggi di più

STORIA REGGINA: IL FORTINO DI ARGHILLA’

STORIA REGGINA: IL FORTINO DI ARGHILLA’

 La Batteria da Costa Piano Gullì di Arghillà, che sorge sull’omonima collina in posizione panoramica privilegiata, risale alla fine del XIX secolo, costruita tra il 1889  e il 1890, quando si decise di fortificare le rive dello Stretto per proteggerle da eventuali incursioni nemiche. Fa parte delle 24 Fortificazioni Umbertine (16 in territorio peloritano e 8 in(…)

Leggi di più

STORIA REGGINA: IL FORTE DI MATINITI SUPERIORE (SIACCI)

STORIA REGGINA: IL FORTE DI MATINITI SUPERIORE (SIACCI)

 Sui colli che dominano lo Stretto di Messina con una eccezionale visione dall’Etna alle coste siciliana e calabrese, le Isole Eolie ed il massiccio dell’Aspromonte, sorgono i 22 “forti umbertini”.  22 batterie a formare il sistema difensivo dello Stretto di Messina, realizzato dallo Stato Maggiore del Regio Esercito tra il 1884 e il 1914 che(…)

Leggi di più

STORIA REGGINA: IL FORTINO DI TIRO A VOLO

STORIA REGGINA: IL FORTINO DI TIRO A VOLO

 La fortezza della Duca d’Aosta aveva il compito di proteggere il versante SE della città di Reggio, e particolarmente la piana di Condera e la Valle delle Rose, oggi Spirito Santo. Soprattutto l’attuale via Pasquale Andiloro si configurava come un problema militare, giacché, rispetto alla fortificazione principale, si trovava in un angolo morto per il(…)

Leggi di più

STORIA REGGINA: LA CASERMA DUCA D’AOSTA

STORIA REGGINA: LA CASERMA DUCA D’AOSTA

 La caserma Duca d’Aosta è una costruzione di epoca umbertina, probabilmente coeva ai fortini posti in entrambi i lati dello Stretto. Essa presenta tre grandi edifici che insistono su un grande spiazzo centrale. L’intero impianto è stato ristrutturato durante il ventennio fascista, periodo nel quale vennero costruiti grandi contrafforti per consolidare il grosso muro di(…)

Leggi di più

STORIA REGGINA: I FORTINI UMBERTINI

STORIA REGGINA: I FORTINI UMBERTINI

 I fortini o più propriamente, “Fortificazioni Umbertine”, di impianto rettangolare, con fronte a mare occultato e mimetizzato, sono postazioni militari di artiglieria per il controllo dello Stretto. La loro costruzione risale ad un periodo compreso tra il 1882 e il 1892. Il sistema difensivo complessivo (articolato in una trentina di forti, fortezze con struttura più(…)

Leggi di più

LE FORTEZZE REGGINE: FORTE LEMOS (O CASTEL NOVO)

LE FORTEZZE REGGINE: FORTE LEMOS (O CASTEL NOVO)

 Nel ‘500, sotto la denominazione degli spagnoli, Reggio aveva la necessità di adeguare la difesa del suo porto con nuovi sistemi di difesa utilizzanti la polvere da sparo. Le incursioni dei turchi erano sempre più frequenti cosicché, durante il regno di Carlo V, si decise di sostituire l’unico “trabucco”  di Forte Lemos con i moderni(…)

Leggi di più

BELLEZZE DI CALABRIA: IL CASTELLO DI PENTEDATTILO

BELLEZZE DI CALABRIA: IL CASTELLO DI PENTEDATTILO

 Del castello “dalle trecento porte” di Pentedattilo purtroppo non restano che scarse rovine. Di fondazione medievale, fu restaurato dai feudatari Alberti. In posizione strategica con vista mare, il castello si estendeva poi nella parte posteriore della rupe, guardando verso Montebello e le propaggini dell’Aspromonte, con le mura a precipizio e a dominio della vallata sottostante,(…)

Leggi di più

BELLEZZE DI CALABRIA: IL CASTELLO NORMANNO DI STILO TRA STORIA E LEGGENDA

BELLEZZE DI CALABRIA: IL CASTELLO NORMANNO DI STILO TRA STORIA E LEGGENDA

 Nerbo della difesa dei borghi medievali più importanti erano i castelli che sorgevano sui monti. Tra i castelli della Regia Curia, come si ha dai documenti del 1269, figura anche quello di Stilo. Questo era stato costruito da Ruggero il Normanno sul Monte Consolino, luogo da cui si poteva dominare meglio tutta la cittadina e(…)

Leggi di più

BELLEZZE DI CALABRIA: IL CASTELLO DI ALTAFIUMARA

BELLEZZE DI CALABRIA: IL CASTELLO DI ALTAFIUMARA

 A poca distanza dal “pilone” (il grande traliccio metallico che sosteneva i cavi elettrici per la fornitura di energia alla Sicilia), sulla costa calabra, nella frazione Santa Trada, nel comune di Villa San Giovanni, si può ammirare il castello di Altafiumara, un tempo fortezza militare. Le origine della fortezza, di impianto planimetrico trapezoidale, risalgono alla(…)

Leggi di più

CALABRIA DA SCOPRIRE: IL CASTELLO DI SANT’ANICETO

CALABRIA DA SCOPRIRE: IL CASTELLO DI SANT’ANICETO

 Nel comune di Motta San Giovanni, in cima ad un’altura che domina la città di Reggio Calabria e lo Stretto di Messina, si possono ammirare i ruderi del Castello di Sant’Aniceto, (conosciuto anche con i nomi di Motta Sant’Aniceto, Castello di Santo Niceto o Castello di San Niceto). Il castello è una fortificazione bizantina che rappresenta un raro esempio di architettura alto medievale in Calabria.(…)

Leggi di più

IL SISTEMA DELLE MOTTE  A REGGIO

IL SISTEMA DELLE MOTTE A REGGIO

 Sant’Agata, Sant’Aniceto, San Giovanni, San Quirillo, Anomeri e la Rossa. Queste sono le sei Motte che estendevano il loro controllo da Capo d’Armi a Gallico. Tutti questi presidi rispondevano al modello insediativo romano orientale del “castron”. “Castello in cima alla vetta, per sfruttare al meglio le caratteristiche morfologiche per la difesa. Ampie campagne coltivate tutto(…)

Leggi di più