Bellezze di Calabria

LE FIUMARE REGGINE: IL TORRENTE VALANIDI

LE FIUMARE REGGINE: IL TORRENTE VALANIDI

 La città di Reggio Calabria è attraversati da diverse fiumare una di queste, nella zona sud, è il torrente Valanidi Nasce nei pressi della contrada Trunca e nel suo corso bagna il territorio di tre differenti comuni oltre a quello di Reggio Calabria (nelle frazioni di Trunca, Rosario Valanidi, Oliveto, San Giuseppe, Pernasiti, Luppinari, Croce Valanidi e San(…)

Leggi di più

PALMI: LA CASA DELLA CULTURA

PALMI: LA CASA DELLA CULTURA

 Palmi va legittimamente orgogliosa della Casa della Cultura, vero simbolo di questa città che, più d’ogni altra in Calabria, vanta nascite illustri. Costruita negli anni Settanta, ed intitolata allo scrittore Leonida Rèpaci, questa moderna struttura ospita il Museo Etnografico “Raffaele Corso” fondato da un gruppo di studiosi (Antonino Basile, Giuseppe Pignataro, Nicola De Rosa, Luigi(…)

Leggi di più

PALMI: IL TRACCIOLINO

PALMI: IL TRACCIOLINO

 Il “Tracciolino” è una pista in terra battuta che corre lungo il fianco settentrionale del Monte Sant’Elia tagliandolo circa a metà della sua altezza. Percorrendolo per intero, dall’imbocco di via San Giorgio si può proseguire fino ai Piani della Corona con sbocco sullo statale 18 oppure, di balza in balza, si può raggiungere Bagnara. L’intero(…)

Leggi di più

IL MONTE SANT’ELIA

IL MONTE SANT’ELIA

 Il monte Sant’Elia , ultimo contrafforte aspromontano che si protende nel mar Tirreno, è alto poco più di 500 metri sul livello del mare e dista da Palmi circa 9 chilometri. Lo si raggiunge facilmente percorrendo in auto la statale 18, o a piedi con una breve escursione, dapprima lungo il “Tracciolino”, una pista  in(…)

Leggi di più

PALMI E IL SUO MARE

PALMI E IL SUO MARE

 Dalla marina di Pietrenere, alla rada di Cala Janculla, il mare domina il paesaggio come un primo attore può dominare la scena. Dà spettacolo con i suoi colori che variano col variare della profondità e, nel corso della giornata, col variare dell’incidenza dei raggi solari. E così, nel gioco d’ombre e di luci in cui(…)

Leggi di più

A SAN GIORGIO MORGETO IL VICOLO PIU’ STRETTO D’ITALIA

A SAN GIORGIO MORGETO IL VICOLO PIU’ STRETTO D’ITALIA

 San Giorgio Morgeto, antico e affascinante borgo in provincia di Reggio Calabria, è caratterizzato dalla ristrettezza dei suoi vicoli, uno di questi, il Passetto del Re ha conquistato il record di strada più stretta d’Italia. Circa 30 scalini, con una larghezza di 40/42 centimetri,  collega Largo Sipaleja al piazzale antistante il Castello Normanno-Svevo. La denominazione(…)

Leggi di più

BELLEZZE DI CALABRIA: IL TORRENTE ALLARO

BELLEZZE DI CALABRIA: IL TORRENTE ALLARO

 Un’importante corso d’acqua calabrese è la fiumara dell’Allàro (Alaru in dialetto locale) che dà il nome a tutta la vallata nella quale scorre. Nasce nel comune di Fabrizia, lambisce Nordodipace, Mongiana e diversi altri paesini, sconfinando tra le province di Reggio Calabria e Vibo Valentia, per sfociare dopo oltre 25 Km sul mare Jonio nei(…)

Leggi di più

IL FARO DI CAPO D’ARMI

IL FARO DI CAPO D’ARMI

 Il faro di Capo d’Armi è posizionato sula scogliera dell’omonimo promontorio (117 metri s.l.m. ) all’estremità meridionale della Calabria dove l’Appennino Meridionale termina con una rupe rocciosa fino in mare. Ricadente nel comune di Motta San Giovanni, in provincia di Reggio Calabria, ad una latitudine 37°57′15.7″N  e longitudine 15°40′44.8″E, costituisce un importante riferimento per le(…)

Leggi di più

“U MULINU I CICCIU U MULINARU”

“U MULINU I CICCIU U MULINARU”

 A 6 Km da Tropea, piccola cittadina turistica, in Calabria e nella provincia di Vibo Valentia, sulla costa degli Dei, famosa in tutto il mondo, si trova il Comune di Drapia piccolo centro collinare che con le sue tre frazioni, Brattirò, Caria e Gasponi, forma un paese di circa 2500 abitanti . Sul ponte prima(…)

Leggi di più

BELLEZZE DI CALABRIA: LA ROCCA DI SAN CRISTOFORO A PENTEDATTILO

BELLEZZE DI CALABRIA: LA ROCCA DI SAN CRISTOFORO A PENTEDATTILO

 Percorrendo i sentieri che si diramano tra le abitazioni diroccate nella parte bassa del borgo antico, al di sotto della chiesa, si arriverà alla rocca di San Cristoforo, dove si potrà ammirare un affresco del ‘700 raffigurante il Santo. Fino ai primi anni ’70 del secolo scorso, quando ancora Pentedattilo era stabilmente abitata, vi si(…)

Leggi di più

BELLEZZE DI CALABRIA: IL CASTELLO DI PENTEDATTILO

BELLEZZE DI CALABRIA: IL CASTELLO DI PENTEDATTILO

 Del castello “dalle trecento porte” di Pentedattilo purtroppo non restano che scarse rovine. Di fondazione medievale, fu restaurato dai feudatari Alberti. In posizione strategica con vista mare, il castello si estendeva poi nella parte posteriore della rupe, guardando verso Montebello e le propaggini dell’Aspromonte, con le mura a precipizio e a dominio della vallata sottostante,(…)

Leggi di più

BELLEZZE DI CALABRIA: CHIESA DELLA CANDELORA  A PENTEDATTILO

BELLEZZE DI CALABRIA: CHIESA DELLA CANDELORA  A PENTEDATTILO

 Non si conosce esattamente la data di fondazione, ma da una donazione del Barone Francoperta nel 1511, si deduce che fu realizzata per conto di questa famiglia agli inizi di quel secolo. L’edificio è a pianta rettangolare. All’interno vi è un pregevole gruppo marmoreo del 1564 raffigurante la Madonna col Bambino, forse opera dei carraresi(…)

Leggi di più

BELLEZZE DI CALABRIA: CHIESA DEI SS. PIETRO E PAOLO A PENTEDATTILO

BELLEZZE DI CALABRIA: CHIESA DEI SS. PIETRO E PAOLO A PENTEDATTILO

 Nel panorama di Pentedattilo, particolarmente affascinante se visto dalla strada che porta  a Montebello, spunta in particolare evidenza la Chiesa dei SS. Pietro e Paolo con il relativo campanile. Essa fu sede del “Ditterio” (dal greco deuteros = secondo), che rappresenta in pratica la figura del parroco, secondo al Protopapa (arciprete) nella gerarchia ecclesiastica. L’edificio(…)

Leggi di più

BELLEZZE DI CALABRIA, LE PORTE MEDIEVALI A STILO

BELLEZZE DI CALABRIA, LE PORTE MEDIEVALI A STILO

 Nel primo Medioevo, Stilo, era cinta da mura e torre, e ben cinque porte davano accesso all’urbe. Di tre di esse non rimane traccia alcuna, e precisamente, Porta Terra, Porta Scanza li Gutti e PortaCacari. Fino a meno di un secolo fa esisteva invece la Porta Reale; era formata ad arco alla cui sommità centrale,(…)

Leggi di più

BELLEZZE DI CALABRIA, LE LAURE A STILO

BELLEZZE DI CALABRIA, LE LAURE A STILO

 La cultura greca trapiantata in Calabria fu opera soprattutto dei monaci Basiliani che ben presto, in zone particolari della regione, si costituirono in vere e proprie comunità. Tali stanziamenti favorirono lo sviluppo di nuove forme di vita che a loro volta ebbero sbocco in varie espressioni di arte nuova. Gli appartenenti a tale Ordine preferirono(…)

Leggi di più

BELLEZZE DI CALABRIA: LA CHIESA DI SAN DOMENICO A STILO

BELLEZZE DI CALABRIA: LA CHIESA DI SAN DOMENICO A STILO

 Fatta costruire molto probabilmente intorno al Seicento dai padri Domenicani, chiusa in seguito ai crolli avvenuti agli inizi del secolo scorso, dopo circa settant’anni è stata riconsacrata ed aperta al culto. Era annessa al Convento di Santa Maria del Gesù, soppresso in seguito ai danni riportati nel terremoto del 1783, di cui rimane qualche struttura(…)

Leggi di più

BELLEZZE DI CALABRIA: LA CHIESA DI SAN GIOVANNI A STILO

BELLEZZE DI CALABRIA: LA CHIESA DI SAN GIOVANNI A STILO

 Nell’anno 1625, lo stile tardo-rinascimentale e barocco in voga in tutto il meridione, arricchisce d’arte ancora un angolo di questo centro. Il monastero e  chiesa di San Giovanni sono fatti erigere in quell’anno dai frati di San Francesco da Paola, ai quali si susseguirono, con molta rapidità, tanti ordini monastici, apportando, ciascuno di essi, modifiche(…)

Leggi di più

BELLEZZE DI CALABRIA: IL CASTELLO NORMANNO DI STILO TRA STORIA E LEGGENDA

BELLEZZE DI CALABRIA: IL CASTELLO NORMANNO DI STILO TRA STORIA E LEGGENDA

 Nerbo della difesa dei borghi medievali più importanti erano i castelli che sorgevano sui monti. Tra i castelli della Regia Curia, come si ha dai documenti del 1269, figura anche quello di Stilo. Questo era stato costruito da Ruggero il Normanno sul Monte Consolino, luogo da cui si poteva dominare meglio tutta la cittadina e(…)

Leggi di più

BELLEZZE DI CALABRIA: LA FONTANA GEBBIA (O FONTANA DEI DELFINI) DI STILO

BELLEZZE DI CALABRIA: LA FONTANA GEBBIA (O FONTANA DEI DELFINI) DI STILO

 È comunemente chiamata con questo termine ma è conosciuta anche come Fontana dei Delfini. Con tale esempio, si può storicamente affermare che Stilo subì anche l’influsso arabo nell’arte, per l’incursione dello stesso popolo, soprattutto durante la battaglia del 982 che vide sconfitto Ottone II dai Bizantini per la prima volta alleati agli Arabi. Così, oltre al(…)

Leggi di più

BELLEZZE DI CALABRIA: IL MONUMENTO DI SAN NICOLA DA TALENTINO A STILO

BELLEZZE DI CALABRIA: IL MONUMENTO DI SAN NICOLA DA TALENTINO A STILO

 Il bizantinismo in tutta la regione costituì, per quei tempi, grandezza di valori storici ma, soprattutto, lasciò segni d’arte inconfutabili su ogni lembo di terra conquistata, nel senso più buono del termine. Stilo, in particolare, ebbe godimento di questi grossi benefici culturali tanto che nella cittadina molti sono i ricordi lasciati, e per lo più(…)

Leggi di più

BELLEZZE DI CALABRIA: LA CHIESA DI SAN FRANCESCO A STILO

BELLEZZE DI CALABRIA: LA CHIESA DI SAN FRANCESCO A STILO

 Fa parte di un ancora più vasto complesso fondato in epoca rinascimentale, intorno all’anno 1450. La facciata della chiesa è di età posteriore essendo stata rifatta agli inizi del 1700. È un elegante barocco, a molti sbalzi decorati, e rappresenta una delle migliori creazioni dell’arte del ‘700 calabrese. Una grande e geometrica cupola domina la(…)

Leggi di più

BELLEZZE DI CALABRIA: LA CHIESA MATRICE DI STILO

BELLEZZE DI CALABRIA: LA CHIESA MATRICE DI STILO

 Eretta nel 1300, riveste un’elevata importanza storica oltre che artistica; essa, infatti, fu una delle prime ed autorevoli sede vescovili della Calabria, unita in un secondo tempo a quella di Squillace. La chiesa fu sempre soggetta a restauri e riadattamenti, ed il primo risale a dopo il terremoto del 1783. Da allora non si scorgono(…)

Leggi di più

BELLEZZE DI CALABRIA: LA CATTOLICA DI STILO

BELLEZZE DI CALABRIA: LA CATTOLICA DI STILO

 Questo è il mirabile fiore, sbocciato tra le rocce del Consolino mille e più anni fa: questa la gemma più preziosa … che armoniosamente incastona le rocce azzurrastre di un luogo sacro alla solitudine e alla meditazione. La Cattolica di Stilo è un tempietto greco-bizantino la cui costruzione risale al X secolo. Fatta notare per(…)

Leggi di più

BELLEZZE DI CALABRIA: IL CASTELLO DI ALTAFIUMARA

BELLEZZE DI CALABRIA: IL CASTELLO DI ALTAFIUMARA

 A poca distanza dal “pilone” (il grande traliccio metallico che sosteneva i cavi elettrici per la fornitura di energia alla Sicilia), sulla costa calabra, nella frazione Santa Trada, nel comune di Villa San Giovanni, si può ammirare il castello di Altafiumara, un tempo fortezza militare. Le origine della fortezza, di impianto planimetrico trapezoidale, risalgono alla(…)

Leggi di più

LOCRI, IL MUSEO ARCHEOLOGICO

LOCRI, IL MUSEO ARCHEOLOGICO

 Il museo archeologico di Locri è ubicato all’interno dell’area archeologica della colonia greca di cui integra la conoscenza, attraverso l’esposizione dei materiali rinvenuti nelle varie aree della città antica e del suo immediato territorio. La presentazione della polis greca inizia con la necropoli, i cui reperti abbracciano un arco cronologico compreso tra il VI e(…)

Leggi di più

LOCRI, IL PARCO ARCHEOLOGICO

LOCRI, IL PARCO ARCHEOLOGICO

 L’antica città di Locri Epizefiri è la più recente delle poleis calabresi; fondata dai coloni greci che provenivano dallo Locride Ozolia o Opunzia, alla fine dell’VIII sec. a. C. In età romana, divenne municipium, che fu poi abbandonato intorno all’VIII sec. d.C., a causa delle incursioni arabe, quando il centro fu trasferito su una collina(…)

Leggi di più

LA SINAGOGA DI BOVA MARINA

LA SINAGOGA DI BOVA MARINA

 In località San Pasquale le indagini archeologiche hanno messo in luce una villa romana ubicata lunga la coeva via costiera che conduceva a Reggio (la via Popilia); il complesso, utilizzato dall’età proto imperiale, fino al VI sec. d.C., è stato identificato come lo statio di Scyle, cioè una stazione di posta distante circa quaranta stadi(…)

Leggi di più

MONASTERACE MARINA -IL PARCO ARCHEOLOGICO DELL’ANTICA CAULONIA

MONASTERACE MARINA -IL PARCO ARCHEOLOGICO DELL’ANTICA CAULONIA

 Il parco archeologico dell’antica Caulonia, documenta le testimonianze più significative della sub colonia di Crotone dal periodo della fondazione (fine VII sec. a.C.), fino all’età romana. Le campagne di scavo effettuato dall’Orsi ai primi del secolo e quelle più recenti che si sono susseguite con regolarità fin dall’inizio degli anni ottanta, hanno messo in evidenza(…)

Leggi di più

LA COSTA VIOLA

LA COSTA VIOLA

 Compresa tra la Tonnara di Palmi e Scilla, la costa del versante nord occidentale del massiccio dell’Aspromonte che degrada rapidamente verso il mare è caratterizzata da alte falesie incise da profondi valloni e da piccole spiagge di ghiaia e sabbia. La rapida e notevole profondità che il mare raggiunge conferisce un colore blu intenso che(…)

Leggi di più

L’ORO DI REGGIO CALABRIA: IL BERGAMOTTO

L’ORO DI REGGIO CALABRIA: IL BERGAMOTTO

 Di origine ignota, forse proveniente dall’India o dalla Cina, oppure un ibrido derivato da mutazioni e incroci tra rutacee e specie agrumarie. In questo caso sarebbe generato nelle fasce meridionali e orientali del Mediterraneo, forse proprio nella Calabria estrema. Sicuramente il suo habitat è esclusivo della provincia jonica reggina, sulle zone costiere tra Villa San(…)

Leggi di più

« Older Entries