Etna

RISCHIO VULCANICO IN ITALIA

RISCHIO VULCANICO IN ITALIA

 Il vulcanismo in Italia deve la sua origine ad un ampio processo geologico che ha interessato tutta l’area mediterranea, legato alla convergenza tra la placca tettonica eurasiatica e quella africana. Il processo, iniziato 10 milioni di anni fa, contemporaneamente alla costruzione dei rilievi montuosi della catena appenninica, è dovuto allo scorrimento della placca africana sotto(…)

Leggi di più

I VULCANI IN ITALIA

I VULCANI IN ITALIA

 Uno dei parametri considerati dalla comunità scientifica internazionale per classificare i vulcani italiani è lo stato di attività, in base al quale si suddividono in estinti e attivi. Questi ultimi si possono distinguere in quiescenti e con attività persistente. Vulcani estinti. Si definiscono estinti i vulcani la cui ultima eruzione risale ad oltre 10 mila(…)

Leggi di più

I BORGHI REGGINI: MOTTA SAN GIOVANNI

I BORGHI REGGINI: MOTTA SAN GIOVANNI

 Motta San Giovanni sorge su un colle a 520 metri sul livello del mare, in posizione dominante, circondata da pittoresche valli e protesa verso suggestivi vedute che spaziano sullo Stretto di Messina, sull’Etna e sui contrafforti aspromontani che declinano dolcemente verso la marina. Col termine “Motte” si volevano un tempo identificare i centri fortificati eretti(…)

Leggi di più

BELLEZZE DI CALABRIA: L’ASPROMONTE

BELLEZZE DI CALABRIA: L’ASPROMONTE

 Il nome Aspromonte, ben lungi dal trarre origine dalla sua conformazione naturale, deriva dal greco aspros, bianco. Il Parco Nazionale dell’Aspromonte racchiude il margine meridionale della penisola: un lembo di territorio che rappresenta quasi un’isola che sorge improvvisa e imponente tra lo Jonio e il Tirreno. Il Montalto, con i suoi 1955 metri sul livello(…)

Leggi di più

L’ILLUSTRE REGGINO MIMI’ FORTUGNO E IL “TUFFO IN MARE DI CAPODANNO”

L’ILLUSTRE REGGINO MIMI’ FORTUGNO E IL “TUFFO IN MARE DI CAPODANNO”

 Demetrio Fortugno, per tutti Mimì Fortugno, è stato un dei  “figli illustri” della Città di Reggio Calabria. Chi lo ha conosciuto lo ricorda come un galantuomo dai nobili valori umani. Una lunghissima attività di direttore del Lido Comunale (Ammiraglio Genoese Zerbi) della città dello Stretto, negli anni ‘60 e ‘70 dello scorso secolo, quando questa(…)

Leggi di più

I BORGHI CARATTERISTICI DI CALABRIA: BOVA

I BORGHI CARATTERISTICI DI CALABRIA: BOVA

 Un antico e caratteristico borgo medievale in provincia di Reggio Calabria, a 920 metri di altitudine sul livello del mare, arroccato sul versante orientale dell’Aspromonte è considerato capitale culturale della Bovesìa, quindi della cultura greca di Calabria. Bova (Chòra tu Vùa, Χώρα του Βούα in greco calabro, Vùa in greco antico e calabrese, è residenza(…)

Leggi di più

I QUARTIERI DI REGGIO: ORTI’

I QUARTIERI DI REGGIO: ORTI’

 Ortì, edificato ai piedi di Monte Chiarello, ad un’altitudine di circa 650 metri sul livello del mare, è suddiviso in due centri distinti Ortì Superiore e Ortì Inferiore. E’ una frazione del comune di Reggio Calabria ai piedi dell’Aspromonte a soli 4 chilometri in linea d’area dalla costa ed offre uno spettacolare panorama sullo Stretto(…)

Leggi di più

GABRIELE D’ANNUNZIO E LA BUFALA DEL “PIU’ BEL CHILOMETRO D’ITALIA”

GABRIELE D’ANNUNZIO E LA BUFALA DEL “PIU’ BEL CHILOMETRO D’ITALIA”

 Ci sono pochi dubbi sullo spettacolare panorama offerto dal Lungomare di Reggio Calabria. Grazie alla stupenda visione della parte nord orientale della Sicilia, grazie all’imponente presenza del “Mongibello” con la sua cima sempre innevata, spesso sbuffeggiante e rumoroso, grazie al miraggio della Fata Morgana (fenomeno ottico visibile solo dalla costa calabra con il quale è(…)

Leggi di più

I CARATTERISTICI BORGHI DELLA CALABRIA: PENTEDATTILO

I CARATTERISTICI BORGHI DELLA CALABRIA: PENTEDATTILO

 Se qualcuno domandasse “può il palmo di una mano contenere un paese?” la risposta sarebbe ovvia, certamente no. Ma per chi ha avuto modo di conoscere il borgo di Pentedattilo sa bene che non è così. Qui, il palmo di una mano ciclopica esiste, fatto di pura roccia, alle pendici del Monte Calvino, nel comune(…)

Leggi di più

LE BELLEZZE SUL LUNGOMARE REGGINO: L’ARENA DELLO STRETTO

LE BELLEZZE SUL LUNGOMARE REGGINO: L’ARENA DELLO STRETTO

 L’Arena dello Stretto, intitolata al senatore Ciccio Franco, è un anfiteatro di moderna costruzione concepito a imitazione degli antichi teatri greci. Situato sul lungomare Italo Falcomatà a Reggio Calabria, nel punto in cui prima del terremoto del 1908  sorgeva il Molo di Porto Salvo. Maestoso, a semicerchio, è spesso sede degli eventi più importanti della(…)

Leggi di più

LE BELLEZZE SUL LUNGOMARE REGGINO: LE SCULTURE DI RABARAMA

LE BELLEZZE SUL LUNGOMARE REGGINO: LE SCULTURE DI RABARAMA

 Sul  lungomare Italo Falcomatà (il sindaco della primavera reggina) a Reggio Calabria, dove la costa calabra incontra quella sicula sotto lo sguardo del possente e sbuffante Mongibello, da dove si ammira un panorama spettacolare e mozzafiato sullo Stretto di Messina, hanno trovato dimora fissa, dal 2007, tre opere della scultrice romana Rabarama.  Si tratta di:(…)

Leggi di più

U MUNDU ‘NDI ‘MBIRIA … A FATA MORGANA

U MUNDU ‘NDI ‘MBIRIA … A FATA MORGANA

 Succirìu o tempu ri conquistaturi, all’ocu i barbari calavunu cu bandi serbaggi e trovolgenti versu u sud. Na banda i chisti, dopu chi passau tutta l’Italia, rrivau ‘nto nostru mari e ssi truvau ravanzi ‘u Strittu chi spartiva a Sicilia ra Calabria. Si viriva vicina ill’atra parti, st’isula fatata, cu ribbi chini i purtualli e(…)

Leggi di più

L’ASPROMONTE

L’ASPROMONTE

 L’attività di taluni uomini, la pubblicità non certo favorevole dei media, hanno attribuito all’Aspromonte una cattiva fama, quella di  “santuario della malavita”. Della montagna, all’estremità della catena appenninica peninsulare, ad onor del vero, si è sempre saputo poco. Ricordo a scuola che di questo territorio si parlava per il ferimento al piede dell’”eroe dei due mondi”,  in(…)

Leggi di più