Seconda Guerra Mondiale

IL CAMPO DI INTERNAMENTO DI FERRAMONTI IN CALABRIA

IL CAMPO DI INTERNAMENTO DI FERRAMONTI IN CALABRIA

 In Italia esistevano numerosi luoghi di internamento per ebrei, apolidi slavi, stranieri nemici aperti dal regime fascista, formatosi tra il giugno e il settembre 1940 all’indomani dell’entrata dell’Italia nel secondo conflitto mondiale. L’area dove era collocato il campo di internamento di Ferramonti si trovava accanto all’attuale svincolo di Tarsia dell’A2 Salerno – Reggio Calabria, in(…)

Leggi di più

LO SBARCO DEGLI “ALLEATI” A REGGIO CALABRIA CON L’OPERAZIONE BAYTOWN [FOTO]

LO SBARCO DEGLI “ALLEATI” A REGGIO CALABRIA CON L’OPERAZIONE BAYTOWN [FOTO]

 Erano trascorsi esattamente quattro anni dall’inizio della Seconda Guerra Mondiale quando alle 4,30 del 3 settembre 1943, un ingente quantitativo di bombe lanciate dagli aerei e centinaia di proiettili sparati dalle navi da guerra (le corazzate Nelson e Rodney con cannoni da 406, due incrociatori e altre 11 navi tra cacciatorpedinieri, corvette e dragamine), tempestò(…)

Leggi di più

L’ULTIMA BATTAGLIA DELLA II GUERRA MONDIALE IN  ASPROMONTE.

L’ULTIMA BATTAGLIA DELLA II GUERRA MONDIALE IN  ASPROMONTE.

 Il territorio reggino fu teatro degli ultimi combattimenti  della Seconda Guerra Mondiale tra le  Forze Armate Italiane e gli Alleati. Era’8 settembre 1943 in località Piano dello Zillastro, posta tra i comuni di Oppido Mamertina e Platì, in pieno Aspromonte. Un inutile spargimento di sangue nel quale alcune giovani vite trovarono una  morte senza scopo.(…)

Leggi di più

LO SBARCO ANGLO-AMERICANO A REGGIO DEL 1943 (3 SETTEMBRE)

LO SBARCO ANGLO-AMERICANO A REGGIO DEL 1943 (3 SETTEMBRE)

 Qualche giorno prima dello sbarco, un soldato americano chiede di parlare col generale Eisenhower. Questi indicò Catona come punto di sbarco, perché il suo luogo di nascita. Io ho conosciuto quel soldato italo-americano, emigrato negli anni Trenta come clandestino a New York, dove viveva facendo l’aiuto macellaio, specializzato in capretti. Lui mi ha raccontato in(…)

Leggi di più

PERCHE’ IL 25 APRILE E’ LA FESTA DELLA LIBERAZIONE?

PERCHE’ IL 25 APRILE E’ LA FESTA DELLA LIBERAZIONE?

 25 aprile 1945: la Liberazione dell’Italia. Con la legge n° 260 del maggio 1949, presentata da Alcide De Gasperi in Senato, nel settembre del 1948, si stabilì che il 25 aprile sarebbe stato un giorno festivo, come le domeniche, il primo maggio o il giorno di Natale, in quanto “anniversario della liberazione” dall’occupazione tedesca, dal regime fascista(…)

Leggi di più