A SAN GIORGIO MORGETO IL VICOLO PIU’ STRETTO D’ITALIA

San Giorgio Morgeto, antico e affascinante borgo in provincia di Reggio Calabria, è caratterizzato dalla ristrettezza dei suoi vicoli, uno di questi, il Passetto del Re ha conquistato il record di strada più stretta d’Italia. Circa 30 scalini, con una larghezza di 40/42 centimetri,  collega Largo Sipaleja al piazzale antistante il Castello Normanno-Svevo.

La denominazione “Passetto del Re”, secondo una leggenda, è dovuta  al fatto che per il  Re Morgete, residente nel castello, costituiva una via di fuga in caso di attacchi alla fortezza o per le situazioni che lo costringevano a fuggire. Così, inoltrandosi nello stretto vicoletto, aveva poi la possibilità di far disperdere le proprie tracce inoltrandosi nel labirinto di piccole vie all’interno del borgo. C’è chi racconta anche che Re Morgete, durante la notte, non visto e indisturbato, attraversava lo stretto vicolo per raggiungere le alcove di compiacenti suddite e cortigiane.

Nella tradizione popolare, percorrere “il Passetto del Re” è un atto di buon auspicio ed in particolare per coloro che hanno problemi di “cuore”, innamorati e simili.