fascismo

MONUMENTI REGGINI: STELE DEL PARTIGIANO

MONUMENTI REGGINI: STELE DEL PARTIGIANO

 Sull’onda dell’entusiasmo per la conclusione del secondo conflitto mondiale e la fine della dittatura fascista, le istituzioni reggine decisero di collocare in città uno dei simboli della nuova Italia repubblicana e antifascista: la Stele del Partigiano. Essa è ubicata all’interno della Villa Comunale, che sorge lungo il corso Giuseppe Garibaldi, l’arteria principale della città di(…)

Leggi di più

BRUCIA LA SCRITTA “DUX”, IN ONORE DI MUSSOLINI, SUL MONTE GIANO

BRUCIA LA SCRITTA “DUX”, IN ONORE DI MUSSOLINI, SUL MONTE GIANO

 Un vasto incendio persiste da qualche giorno sul monte Giano in provincia di Rieti noto per la scritta “DVX” (DUCE dal latino dux, ducis) posta sul versante ovest, composta da alberi di pino e visibile da diversi chilometri di distanza, nei giorni con poca foschia anche da Roma. La pineta di otto ettari è composta(…)

Leggi di più

LA CASA DEL FASCIO A REGGIO CALABRIA E IL DISCORSO DI MUSSOLINI AI REGGINI NEL 1939

LA CASA DEL FASCIO A REGGIO CALABRIA E IL DISCORSO DI MUSSOLINI AI REGGINI NEL 1939

 La casa del Fascio di Reggio Calabria è un esempio di architettura razionalista (corrente architettonica che sviluppatasi in Italia dagli anni venti dello scorso secolo agganciandosi al Movimento Moderno Internazionale) dedicata a Luigi Razza, ex ministro del governo Mussolini deceduto nel 1935. Si presenta con interni riccamente decorati e una balconata sul tetto che si affaccia(…)

Leggi di più

PERCHE’ IL 25 APRILE E’ LA FESTA DELLA LIBERAZIONE?

PERCHE’ IL 25 APRILE E’ LA FESTA DELLA LIBERAZIONE?

 25 aprile 1945: la Liberazione dell’Italia. Con la legge n° 260 del maggio 1949, presentata da Alcide De Gasperi in Senato, nel settembre del 1948, si stabilì che il 25 aprile sarebbe stato un giorno festivo, come le domeniche, il primo maggio o il giorno di Natale, in quanto “anniversario della liberazione” dall’occupazione tedesca, dal regime fascista(…)

Leggi di più