Sbarre

CHIESE REGGINE SCOMPARSE: SANTA MARIA DEL MONTE CALVARIO

CHIESE REGGINE SCOMPARSE: SANTA MARIA DEL MONTE CALVARIO

 Nella parrocchia del Soccorso, intorno al 1670, un sacerdote originario di Cardeto, D. Francesco Raneri, interprete della viva devozione della popolazione di Sbarre verso la Passione del Signore e i Dolori di Maria SS., costruì una chiesetta, in contrada Ragaglioti. In essa fu esposta alla venerazione dei fedeli un’icona raffigurante la Vergine ai piedi della(…)

Leggi di più

STORIA REGGINA: IL CONVENTO DI SAN FRANCESCO DA PAOLA

STORIA REGGINA: IL CONVENTO DI SAN FRANCESCO DA PAOLA

 Con gli Angioini il territorio di Sbarre visse un’epoca di guerre e di tribolazioni. Le popolazioni non erano più sicure di nulla: all’improvviso apparivano soldati francesi, aragonesi, milizie locali e, ancor più temibili, gli almugaveri. Erano questi ultimi una fanteria mobile catalana, che colpiva con decisione e scompariva. Era una guerra nuova; peggio della guerra(…)

Leggi di più

AL MUSEO DELLA MAGNA GRECIA DI REGGIO CALABRIA SCOPERTO IL MEZZOBUSTO DELL’ILLUSTRE REGGINO FRANCO MOSINO, FILOLOGO E GRECISTA “SBARROTO” CANDIDATO AL PREMIO NOBEL

AL MUSEO DELLA MAGNA GRECIA DI REGGIO CALABRIA SCOPERTO IL MEZZOBUSTO DELL’ILLUSTRE REGGINO FRANCO MOSINO, FILOLOGO E GRECISTA “SBARROTO” CANDIDATO AL PREMIO NOBEL

 Alta cultura la Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria questo 3 novembre quando otto delle principali associazioni ed istituzioni del reggino si sono riunite per ricordare il candidato Nobel Franco Mosino, il filelleno di Sbarre scomparso nell’estate dello scorso anno. Gli “Amici del Museo”, Circolo “Apodiafazzi” da Bova, Circolo “Calcidese”, Fondazione “Kessel” da Palmi, Unione(…)

Leggi di più

IL BENEFICIO DI SAN LEONE E LA STORIA DELLA CHIESA DI SANT’ELIA DI RAVAGNESE [parte seconda]

IL BENEFICIO DI SAN LEONE E LA STORIA DELLA CHIESA DI SANT’ELIA DI RAVAGNESE [parte seconda]

 Con un’attenta ricerca, il professore Carmelo Cutrupi riesuma la storia della piccola chiesa di Sant’Elia di Ravagnese, dalla fondazione nel secondo Settecento. [parte prima]   [parte terza]   STORIA Purtroppo non esistono altri documenti oltre l’atto notarile della fondazione della chiesa, è quindi impossibile ricostruire la storia della cappella nel corso dell’Ottocento, mentre per quel(…)

Leggi di più

STORIA DEI RIONI DI REGGIO CALABRIA: CALAMIZZI

STORIA DEI RIONI DI REGGIO CALABRIA: CALAMIZZI

 La rada di Calamizzi, per secoli, fu utilizzata per piccoli traffici di merci e come approdo per incursioni piratesche. In una di queste scorrerie, nel 1085, il pirata Banavert (Ibn el Werd) sbarcato proprio a Calamizzi, devasto tutto il territorio fino alla chiesa di San Giorgio Extra Moenia, spopolandolo dei suoi abitanti. Nel 1511 in(…)

Leggi di più

1948, L’EFFIGE DELLA MADONNA DELLA CONSOLAZIONE IN PROCESSIONE PER 60 GIORNI TRA LE VIE DELL’ARCIDIOCESI

1948, L’EFFIGE DELLA MADONNA DELLA CONSOLAZIONE IN PROCESSIONE PER 60 GIORNI TRA LE VIE DELL’ARCIDIOCESI

 In occasione del Quarto Centenario della benedizione del Quadro della Madonna della Consolazione, l’Arcivescovo di Reggio Calabria e vescovo di Bova, Monsignor Antonio Lanza, di particolare devozione mariana, indisse la “Peregrinatio Mariae Matris Consolationis” che si svolse tra il 13 febbraio e l’11 aprile 1948.  Il Quadro della Beata Vergine  fu portato in processione per(…)

Leggi di più

ORIGINE DEI NOMI DEI RIONI DI REGGIO CALABRIA: GEBBIONE

ORIGINE DEI NOMI DEI RIONI DI REGGIO CALABRIA: GEBBIONE

 Il nome Gebbione discende dalla voce dialettale “ggebbia” (vasca murata per contenervi acqua di irrigazione o da abbeverata per animali domestici e da lavoro). La “ggebbia” era una cisterna in muratura costruita, ad uopo, sia sopra il livello del suolo, sia come struttura a scavo. L’etimologia è dall’arabo è dall’arabo giabiyale = vasca d’acqua: tale(…)

Leggi di più